Home

Le paturnie del mio pc

15 ottobre 2006

Ecco abbiamo raggiunto l’accordo. Io e il mio pc abbiamo firmato il contratto. Sono in tesi, ho bisogno di velocità, sicurezza ma soprattutto affidabilità; superfluo dire che, in una scala da 1 a 10 il mio computerino realizza un punteggio rispettivamente di 3, di 2 e poi d’1 … insomma una FRANA! La prossima volta che si inchioda verrà declassato a pc del papà che ci farà su i suoi tentativi di ora-imparo-ad-usare-un-computer. Io me ne compro un altro. Fabio, il mio consulente informatico è già stato avvertito, gli ho già spiegato di cosa ho bisogno e, visto il momento delicato in cui non posso stare senza computer per più di due ore, in quattro e quattr’otto, post telefonata d’urgenza, al momento del bisogno andremo a prenderne un altro. Lui ha già detto di avere in mente quello che fa per me, speriamo che anche il mio futur-pc sia convinto di essere ciò che fa per me!

Tornando al  mio piccoletto, riconosco che ha dimostrato sin da subito di non essere una roccia, tanto che dovendo dargli un nome ho scelto criceto, ma devo dire che per due anni l’ho utilizzato come una macchina da scrivere quindi ti sfido che non hai grossi problemi! Beh da quando, un anno fa, ho toccato terra francese e ho cominciato ad usare l’adsl e conseguenze varie il piccolino ha subito una serire di collassi.

Il primo virus preso, con la lan della CitèU, lo spegneva nel giro di 60 secondi: io accendevo e subito si apriva una finestrella che, sfottendo, mi avvertiva che nel giro di 59, 58, 57 … secondi tutto si sarebbe spento. Bene già non ero un fiore al mio arrivo a Parigi vi lascio immaginare lo sconforto quando ho scoperto che avevo con me quasi tutto, e che quel quasi aveva a che fare con i dischi di ripristino! Super mami però li ha trovati nel casino della mia camera, li ha portati in posta in una super busta e ha pagato una super spedizione che in un giorno mi ha fatto arrivare i miei dischi. E vai con la formattazione!

Secondo momento di panico è stato un pomeriggio, sempre parigiotto, in cui alla schermata blu dell’avvio è seguita una schermata blu del blocco. Credo che Francesco ci abbia perso, per lo più in audioconferenza con un suo amico super tecnico, almeno due ore, al termine delle quali … vai col resetto!

Bis nell’agosto di quest’anno e quel giorno dovevo pure mandare delle foto che però non sapevo più con cosa modificare (visto che i miei programmi erano andati a farsi benedire con la formattazione)! Vi lascio immaginare lo sconforto! Pure recentemente ne ho fatto un altro, ormai ho perso il conto, ma adesso che ho l’adsl in 1 ora riscarico avast, zone allarm, skype, msn e quant’altro e quindi il problema è minore MA …

Ma adesso ci deve stare la tesi nel mio pc, mica le foto delle vacanze, le scematine che ci sono, film e cd, no no no: la tesi! Il livello di sicurezza deve sfiorare il 99%, non si scherza! E così presto o tardi (in realtà se reggesse io terrei questo, è piccino e mi ci sono affezionata, e anche alla lentezza e ai mille piccoli problemi mi ci sono abituata!) cambierò… e passare da 18 giga di memoria a minimo minimo 80 capirete voi … mi brillano già gli occhi!

s.

Advertisements

2 Responses to “Le paturnie del mio pc”

  1. Luna70 Says:

    Mi spiace per criceto ma penso proprio tu debba sostituirlo! Certo che ne ha passate tante, eh? 😉

  2. kristiane Says:

    il mio si chiama “macinino” da quanto è lento..pensa un po’ te.. meno male che in ufficio ho l’adsl..


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: