Home

Bruno, il rosa e gli sfratti

26 aprile 2007

Son due tre giorni che ci penso, ho letto i giornali giusto per capirne qualcosa in più ed ho scoperto che sabato 21 aprile a Trento c’è stata una manifestazione no global che ha raccolto ragazzi dei centri sociali del Nord Italia, ma anche del resto del paese, per manifestare a difesa del centro sociale "Bruno".
Piccola recente storia su "Bruno". Trento ha avuto un centro sociale collezionista di sfratti e sgomberi. Ma dall’ultima primavera/estate in poi la cosa si è fatta più frequente. Prendendo spunto dall’orso Bruno ucciso in Baviera perchè di testa sua e contro ogni ragionamento della Regione Autonoma Trentino-Alto Adige se ne è andato in giro per Austria e Germania a piacimento (orso colto, notare, conoscitore dei diritti datici da Schengen), i ragazzi del "Bruno" avevano occupato una casa vuota sotto la tangenziale di Trento, nell’area ex-Zuffo. Io ci sono andata una volta sola con Paolo, era appena aperto, non ricordo nemmeno bene quando. Dovendo descrivere la cosa da profana direi musica, dei tavoli da sagra, bar e uno spazio in cui non si poteva, nemmeno con tutto l’impegno del mondo, disturbare o svegliare qualcuno, tenendo conto che sotto la tangenziale i rumori che disturbano sono ben altri. Parigi prima, tesi poi, laurea dopo e ormai Bologna da mesi non mi hanno fatto seguire molto le vicende. Dal poco che so, sfrattati/sgomberati dall’ex Zuffo, i "Brun-i" se ne sono andati, poi tornati, poi sfrattati e nel frattempo incavolati.
Non mi addentro in nessuna valutazione, ne so oggettivamente troppo poco, ma certo so che a Trento spazi per i giovani non ce ne sono tanti, pare che diano tutti fastidio a tutti e pure dappertutto. Lì non capisco bene a chi dessero fastidio, non c’era e tutt’ora non c’è nulla!
Leggendo qua e là solo qualche annotazione: nessun problema di ordine pubblico, pare da parte di tutti (ho dato uno sguardo alle foto su flickr di chi il 21 era in manifestazione) una sorta di gita manifestante o di manifestazione gitante. Le autorità assenti prima e durante e solo dopo un "Tutto è andato proprio bene!" manco fosse merito loro. Un orso rosa nella rotonda a ponte San Lorenzo, perchè pare che il rosa fosse il simbolo della manifestazione (?!?!?!)(rosso slavarito da un ammollo tenuto troppo a lungo?).
Non c’ero e come si vede da queste righe non ci ho capito molto. L’unico centro sociale che ho visto è a Parma (altra città dove mammamia quanto son rivoluzionari) e ci avevo visto un ottimo film di Loach.
Ma forse una manifestazione a Trento non è poi cosa da sottovalutare!
s.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: