Home

Dibattito in corso

2 maggio 2007

Débat en cours

Sta per finire, scrivo prima che siano le 23 così poi non mi faccio influenzare dai mille commenti che cominceranno ad uscire da tutte le parti. Oggi lezione originale di francese, dalle 2100 tutti davanti à la tele e davanti à France2 per ascoltare il dibattito Royal-Sarkozy.

Diverso dai dibattiti italiani, quantomeno perchè si tratta di sue candidati sufficientemente nuovi e giovani (ovviamente perchè abbiamo la nostra politica come confronto!), intervistati da due giornalisti che lasciano veramante molto spazio. Le domande sono solo l’avvio di un botta e risposta tra i due che a volte perde il filo e diventa un "Io farò così e tu colà". Simile ai nostri dibattitit nell’interrompersi a vicenda e nel proporre ognuno le sue cifre, differenti da quelle dell’altro.

Commento ovviamente di parte. Piccolo Napoleone Sarko parla da uomo, da maschio, continua "Madame di qua Madame di là", l’avrà detto mille volte; Segolene in certi momenti sembra volersi porre come più rispettosa di lui, poi quando le girano lo interrompe quanto fa lui. Parlano di impiego pubblico, lavoro giovanile, impresa sanità ed altri temi politici che in occasione di un’elezione vengono per forza trattati.
In generale lui sembra uno spaccone, so tutto io, molto francese, su questo non c’è dubbio. Lei più posata, in questo più donna e meno politica.
Lei guarda spesso alle democrazie del Nord come modello, lui continua a portare le altre nazioni europee come esempio per cambiare le 35 ore e per dare vita ad un ampio liberismo e ad un minore intervento statale.
Lui da ministro degli interni parla di repressione (l’abbiamo vista l’anno scorso, quando ogni due giorni su Bld Saint Michel e nelle banlieues c’erano poliziotti in uniforme antisommossa), durezza delle condanne, autorità e potere; lei parla di necessità di fare un investimento a lungo termine, la soluzione non sta nella repressione ma nell’attenzione a lavorare per una prevenzione dei delitti.
Grosso discorso sul lavoro: difesa a spada tratta dell’impiego pubblico, necessario per garantire uno stato funzionante per lei, necessità di diminuire la spesa pubblica limitando il numero dei dipendenti per lui. Sarko parla di aumento della produzione ottenibile con l’abolizione delle 35 ore e il permesso a lavorare di più a chi vuole; difesa della Royal delle 35 ore per permettere una diffusione maggiore dell’impiego e del lavoro aggiunta alla necessità della società di accollarsi le spese per l’inserimento dei giovani nel mondo del lavoro.
Ho colto poco perchè ero distratta ma hanno parlato anche di nucleare e ambiente, fonti rinnovabili e Protocollo di Kyoto, scuola e ruolo della scuola.

I toni si stanno alzando, lui le dice che ha perso il controllo e lei gli dice che è incavolata; lui, molto alla Berlusca fa il comprensivo, e a lei girano ancor di più… tono paternale da Sarko…
Stacco il blog perchè mi viene un po’ il nervoso ascoltando!

Ora attendiamo e vediamo come va a finire questo fine settimana. Votare pare che i Francesi votino, speriamo bene!

s.

2 Responses to “Dibattito in corso”

  1. kristiane Says:

    ola!!!!!! tutto bene???

  2. utente anonimo Says:

    Vedo che hai ripreso a scrivere costantemente! Un bacio. G.


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: