Home

A grande richiesta…

5 novembre 2007

A grande richiesta, o meglio, su suggerimento del solo Lupo Sordo vi racconto il mio viaggio.
Il percorso era il Bologna-Terni, la data il 31 novembre, la mise una gonnellina nera (calze rosse e borsa rossa per la cronaca!) perchè andavo dal moroso. Il treno delle 920 è arrivato a Bologna alle 940 e solo da quel momento è iniziato un viaggio tragi-comico: quel giorno lì molto tragi, oggi a raccontarla molto comico.

Il treno (un Intercity che costa un tot a km) arriva colmo che più colmo non si può. Del gruppetto che mi stava attorno sono salita sul treno solo io e solo perchè voleo partire e perchè la porta era giusto giusto davanti a me. Quando dopo 20 minuti (fermi sul binario, la valigia sul treno, io in realtà ancora sul gradino) hanno raccattato un eurostar oper Firenze da far partire e quando dopo 25 minuti qualcuno è riuscito a scendere da quel treno e a lasciarmi circa 50 centimetri quadrati in più sono anche io riuscita a superare la soglia del gradino (su cui è prontamente salito un altro simpatico avventore di Trenitalia). Il viaggio è durato 4 ore, siamo arrivati alla fine con solo 40 minuti di ritardo. Voi direte e il comico dove è?!?!
Dovevate essere più attenti! Nella gonna nera! Ve lo immaginate un viaggetto del genere, praticamente in bilico su un piede solo, con una bella gonna nera carina sì ma comoda meno?!?! I prossimi viaggi li faccio in tuta, massimo in jeans…cascasse il mondo, per una volta che ero vestita da signorina!!!

Sia mai che il tutto è successo perchè era Halloween?!?!?! E quello era lo scherzetto di Trenitalia?!?! Ma a me il dolcetto non lo hanno chiesto! Avevo fatto i biscotti il giorno prima e glieli avrei dati volentieri!

sonia

Annunci

8 Responses to “A grande richiesta…”

  1. Luposordo2 Says:

    Per me trenitalia non si è accorta che in questi giorni c’era un ponte… 🙂

  2. Alex_Vr Says:

    trenitalia non si è accorta che è un’azienda che gestisce treni… questa è la verità.
    😉


  3. Io vorrei poter viaggiare altrimenti in modo da non dovermi accorgere di Trenitalia!
    s

  4. elly77 Says:

    Ma voi non avete mai preso il regionale Sessa Aurunca-Roma!??!….eheh…un tragitto che doveva durare 1 ora con tutto il tempo poi di cercare in stazione Termini l’eurostar Roma-Trento…
    Risultato?…il tragitto è durato 2 ore e mezzo…ma è già tanto che l’eurostar non sia scappato senza di me…
    Ma poi mi chiedo perchè gli Eurostar dovrebbero essere la classe di lusso!?!
    Vabbè lasciamo perdere…


  5. che a volte, noi maschietti, non capiamo mica i sacrifici che fate per essere carine…che un viaggio come questo mica è una roba semplice da affrontare…


  6. @Elly: Ma Sessa Aurunca supera tutti quei micro paesini che attraversava il mio Verona-Fornovo! E per fortuna che l’Eurostar ti ha aspettato, che quello è l’unico per Trento!
    @Kabalino: Eh eh, meno male che qualche volta ve ne accorgete!

  7. mammaepoi Says:

    poverinoi, con trenitalia… e pensare che viaggiare SAREBBE cosi bello…

  8. giuba47 Says:

    Dovrebbe cambiare nome per la mia esperienza, treninritardo e tante altre combinazioni andrebbero meglio del nome cha ha. Ciao Giulia


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: