Home

Paranoid Park

17 dicembre 2007

La mia imperizia mi ha lasciata un po’ con l’amaro in bocca ma nel complesso approvo.

Per rendere meno ermetico questo giudizio chiarisco un po’. Dopo Will Hunting (film a sè nella cinematografia di Gus Van Sant, mi dicono dalla regia) non avevo visto nulla di GVS. Non Elephant, il più conosciuto, non Rosemary’s baby, di cui non avevo nemmeno sentito parlare (non sono brava come Sara!). Il suo stile, il suo gestire le storie, il suo inquadrare i personaggi per me erano un mistero. Sono veramente andata al cinema sapendo solo che si parlava di adolescenti.

Le sorprese sono state quindi più di una.
Belle le inquadrature; anche se, do ragione a Carlo, a volte troppo manierate, con lui che si sente e si vede che gli piace star lì, costruire quella cartolina lì e riprenderla nei suoi minimi particolari. Immagini lunghe e tenute, come per aspettare che allo spettatore arrivino altre sensazioni oltre a quelle visive: i suoni attutiti di una casa vuota; il bagnato dell’acqua che scorre; il profumo del mare sulla spiaggia invasa dal’erba.
Bella la storia; mi piace questa cosa che se lui è il colpevole o no si capisce subito, senza pensare e tentare di indovinare. Insomma si capisce che la trama  non è la parte principale del tutto. Non stiamo scoprendo chi è l’assassino, non è un giallo. Al centro del tutto sono le sensazioni di questo ragazzo capitato nel classico problema più grande di lui.
Però io non lo sapevo. E quando sono comparsi i titoli di coda ci sono rimasta così. Insomma, che la scoperta dell’assassino non fosse il clou l’avevo capito, ma non avevo capito che in realtà non lo era nemmeno la trama.
Però ora ci ho riflettutto e ho capito. Insomma questi fondi di caffè hanno depositato più di quelli del turco, ma direi che il risultato è buono!

sonia

AGGIORNAMENTO!

Sempre dalla regia di cui sopra, mi dicono che Rosemary’s baby non è di GVS. Si tratta chiaramentissimo di un errore voluto per testare l’attenzione dei lettori che, come vedete nei commenti, è alta! Insomma direi apertamente e a chiare lettere che vi ho messi alla prova ed è tutto ok. Direi con gli occhi bassi e ridendo di me…che sono proprio tonta!

Annunci

10 Responses to “Paranoid Park”

  1. DottorCarlo Says:

    ehm ehm.. *coff* *coff* Rosemary’s baby è di Polanski …


  2. Dici che correggo il post o lascio lì quella mia aria Naif/Tonta?!?!
    Magari aggiorno!

  3. DottorCarlo Says:

    (eh, se cancelli il mio commento di certo non me la prendo)
    (io aggiornerei..)


  4. Ho aggiornato! 🙂
    Io non cancello i commenti!

  5. DottorCarlo Says:

    ma sei anche ottima..

  6. lameringa Says:

    si vede che sei giovane….


  7. ooooooooo ma sono io che ho generato l’errore??? scusa!

  8. DottorCarlo Says:

    … non direi che ti si possa attribuire la causa del *coff* *coff* macroscopico *coff* errore…


  9. Moh macroscopico, io scrivo tutto con dimensione carattere Small!

  10. DottorCarlo Says:

    @Sara: ehm , ehm, uff, ma da me non lasci niente? …


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: