Home

Santa Lucia

17 dicembre 2007

Capisco che parlarne il 16 (anzi da pochi minuti il 17) faccia un po’ ridere, ma il 13 da me è arrivata Santa Lucia. La leggenda, i racconti e le tradizioni sono comparse nei giorni scorsi in alcuni blog soprattutto dal nostro Nord Est e quindi mi limito a poco.
Il regalo di Santa Lucia per me quest’anno è stata una visita (sì va bene, ci è scappato anche un maglione, lo ammetto!). Qui a Bologna nessuno sa e festeggia Santa Lucia, nessuno arriva a scuola un po’ in ritardo perchè deve scartare, nessuno trova sulla lavagna un disegno della Santa Cieca e un sacchettino di mandarini e noccioline sul banco e nessuno mette fuori dalla porta la farina gialla e l’acqua.
Avere qui qualcuno che pensasse a quando era lei piccola e dopo ero io piccola e pensasse a noi che vedevamo la notte più lunga che ci sia come magica, per correre la mattina in cucina o fuori dalla porta a trovare il regalo è stato il mio, di regalo.
E poi gli auguri alla mia zia Lucia al telefono.

E poi la nostalgia di casa che comincia a farsi sentire.

Ma qui mi sa che va di lusso e dal 21 alla befana io vado sotto il Bondone. E non mi muovo di lì. E al massimo mi muovo per salire su una di quelle fredde, terse e bianche montagne che adesso mi mancano tanto! E viva l’attaccamento al campanile, che io son montanara!

sonia

Advertisements

5 Responses to “Santa Lucia”


  1. Anche io sono montanara e anche da me arriva Santa Lucia. Ma anche quest’anno non vedro’ le “mie” montagne innevate :-(. Goditi le “tue” un po’ anche per me
    zazie

  2. elly77 Says:

    S.Lucia è arrivata anche qua…eheh…per quanto riguarda le montagne penso siano l’unica cosa innevata perchè per il resto penso che ci sia più neve a Bologna…
    Vacanze lunghe allora?…Ti va di lusso cara mia…hihi…

  3. Luposordo2 Says:

    Io sin da piccolo ho sempre aspettato la befana… Arriverà quest’anno???

  4. utente anonimo Says:

    Da me a Santa Lucia si accendono dei grandi falò sulla spiaggia e davanti alle chiese. Da ragazzini si andava a rubare la legna nei cantieri o nelle case diroccate, e si faceva a gara a chi aveva il falò più grande e vivace.


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: