Home

A caldo

14 aprile 2008

Reazioni poco ragionate, a caldo.

Forse la sinistra capisce che è il caso di smettere i maglioncini di cachemire, smettere di mettere gli ideali in naftalina pur di sedersi sul velluto rosso delle alte cariche e forse torna dalle persone, quelle semplici.

Forse i partitini di sinistra che sono critici, che vogliono bene, che lavorano e che consumano fanno un po’ di riflessioni e capiscono che nel comunismo c’è insito il valore della condivisione e che loro non sono nemmeno stati in grado di condividere un programma, con un risultato che è sotto gli occhi di tutti.

Diamoci le nostre colpe, che ne abbiamo tante. Lo dico, senza voler aver ragione, ma semplicemente dicendo quello che penso: il voto ha un risultato se quella persona a cui diamo il voto ha una minima speranza di essere eletto, altrimenti è solo una crocetta che rimane nel nulla. Non ne viene niente a noi, solo la soddisfazione di aver seguito i nostri ideali, che però verranno calpestati nei prossimi 5 anni più di quello che sarebbe successo con una semi-sinistra al governo.

Un unico commento sulla destra, perchè la colpa non è di chi ha votato destra, ma del modo in cui quelli che hanno votato a sinistra, hanno sparpagliato i voti, o nemmeno gli hanno dati. Forse la gente normale, proprio perchè sono andati da loro, porta a porta, forse perchè hanno battuto le piazze e fatto manifestazioni giorno dopo giorno in questi due anni ha oggi votato Lega. Spero che non sia perchè sono veramente convinti di quello che la Lega dice perchè allora non solo non sono d’accordo, ma mi fanno proprio schifo.

sonia

16 Responses to “A caldo”

  1. elly77 Says:

    Più che sparpagliati i voti non ci sono proprio stati…forse perchè una parte della sinistra (intendo coloro che hanno certi ideali di sinistra!) “crede” ancora che l’astensionismo interessi a qualcuno…o soprattutto serva a qualcosa…purtroppo non hanno dimostrato nulla a mio parere!


  2. Ci rimane la soddisfazione di poterci lamentare fino alle prossime elezioni.


  3. che soddisfazione. ritrovarsi di nuovo uniti contro il caro vecchio psiconano…
    mi era bastata già l’ultima volta.
    sono veramente giù.
    condivido molto di quello che hai scritto.
    a ognuno il diritto di esprimersi come crede. e sicuramente di criticare la sinistra e i loro, peraltro palesi, errori.
    ma personalmente credo, come ho scritto anche da me, che avere per 5 anni (e con questa maggioranza…) la destra sia il peggio. quindi avrei davvero preferito quel meno peggio.

    cerco di dormire, un bacio
    sara

  4. DottorCarlo Says:

    Non entro nel merito delle tue osservazioni e soprattutto delle tue opinioni, perché sono tue e le rispetto in quanto tali.

    Su un dato, tuttavia, penso che tu sia un po’ fuori strada. Sull’ultimo paragrafo.
    La colpa è proprio di quelli che hanno votato destra, non ci sono cavoli. Trovo sia un po’ troppo sofistico dare la responsabilità agli sparpagliamenti (anche perché in effetti non ci sono stati: in questo senso, l’UDC ha preso più dei Sinistri Arcobaleni, mi pare, fa’ te).
    Sarebbe anche un po’ come dire: non è colpa di chi mena, ma di chi sta sotto a subire.
    Eh, no.

    Anche la tua disamina sui votanti la Lega penso sia un pochetto semplicistica (non me ne volere, pliz).
    Fossi in te, comincerei a farmi montare quello schifo che nomini alla fine, coup de théatre et chapeau!, perché per me equivarrebbe ad affrontare la situazione per quella che è, rendersi conto senza idealismi di chi si ha di fronte.

    Sempre a proposito dell’ultimo tuo paragrafo, mi trovi invece d’accordo, dati certi alla mano, quando parli di chi i voti “nemmeno li ha dati”.
    Ecco, sarò schietto, ma per me quella gente là, nella maggior parte dei casi (non in tutti, generalizzare in toto resta sempre sbagliato), è proprio da vituperare.
    Nella migliore delle ipotesi, una posizione del genere nasce da un modo secondo me errato di porsi di fronte alla questione, specie se poi (ed è la maggior parte dei casi) non si fa altro per mutarla, ma solo lamentarsi e ironizzare (e ridete su sta fava).
    Nella peggiore delle ipotesi, nasconde qualunquismo ed egoismo (e tanta tanta ignoranza).

    Scusa se mi sono dilungato; mi sono trovato e ho scritto.
    Sentiti onorata perché è il primo commento lungo che lascio in giro.. 🙂
    (Per il prossimo magari sarà il caso che faccia direttamente un post da me..)


  5. @Pendaglio: purtroppo.
    @Elly: come quelli che volevano andare ai seggi a fare la pantomima da mettere a verbale.
    @Musa: io guardo dove emigrare, intanto.
    @Sara: il problema, per noi, è che nei prossimi 5 anni contavamo di cominciare a costruire qualcosa di nostro e mo…come si fa?


  6. @Carlo: ammappate ci ho messo a leggere e a riflettere. Certo la destra ha vinto perchè c’è chi l’ha votata, niente da dire, ma la sinistra non c’è stata, prima come partito e poi come conseguente elettorato. Per questo sostengo che la colpa del risultato così tremendo e catastrofico a sinistra non sia altro che colpa della sinistra stessa. Per i votanti della Lega invece voglio essere idealista, non credo di vivere in un paese con l’8 per cento di convinti razzisti. La Lega ha vinto raccattando per due anni tutti i delusi del Nord, delusi da Silvio e dalla sinistra, ma non per questo convinti dalla Lega (ricordiamoci che la Lega alle ultime elezioni non ha raccolto chissà quanti voti e queste oscillazioni continue sono segno di un elettorato non del tutto convinto).
    Comunque un mio amico affitta una camera a Barcellona…se interessa a qualcuno…

  7. DottorCarlo Says:

    Non ricominciamo con sta storia dell’andare via, eh? cheppalle che ha fatto, inflazionata come poche e molto irritante…
    (Comunque mio fratello a Barcellona ci vive da anni… Anche là l’economia si sta fermando, ma quanto a conquiste civili sono avantissimo.)

    Per il resto, ok, credo di pensarla un po’ diversamente per quanto riguarda la sinistra, anche con i dati concreti alla mano (ma domani e dopodomani potremo fondare meglio le nostre rispettive opinioni, ché i numeri non mentono).

    Per ora, come giustamente hai esordito, le riflessioni sono a caldo, dettate più che altro da impressioni e sentimenti.
    L’importante, poi, sarà svolgere un’analisi il più possibile concreta e razionale.


  8. Devo dire la verità a proposito della Lega. Mentre nessuno mi ha mai detto-confessato voto Silvio di persone scontente unicamente per la questione immigrati, di persone che vorrebbero che quel povero sud incapace di pensare a sè se ne stesse da solo ne conosco davvero parecchie. E molti giovani che credono-sentono che gli stranieri gli stanno rubando qualche cosa. Questo è preoccupante piuttosto seriamente.

    Casini temo abbia preso anche voti che erano stati dati a Margherita e Prodi alle ultime elezione. A differenza di Bertinotti… tanti si sono tappati il naso in questo senso. E non mi pento affatto di averlo fatto. C’ho provato.

    L’affluenza. Qui nei seggi della mia zona è calata forse in modo più significativo che in Italia. Resta comunque altissima. E’ mancato il senso del dovere. Ed è chiaramente mancato a sinistra.

    Per quanto riguarda noi…sarà dura. La sanità poi… sono qui che tento di immaginare chi possa essere il ministro… sarà della lega?? Perchè in tal caso la cosa più assurda è che noi nelle nostre regioni rimarremo abbastanza fortunate. L’andar via. Confesso che è la prima volta che ci penso. Sto pensando a un bel corso di lingua così almeno mi tengo pronta (dovrei poi farlo cmq). Si dice che in Inghilterra i dottori li cercano disperatamente…

    Mi sono dilungata: scusa.

    Buona giornata per quanto possibile, Sara


  9. @Carlo: all’estero ci penso da un po’, non credo sia una novità. Ne ho parlato a lungo e, avendoci un po’ vissuto e conoscendo gente che ci vive, posso dire che sicuramente come dappertutto ci sono problemi ma ci sono anche delle cose che lì funzionano meglio, è evidente. Senza dimenticare che per me casa-Bologna sono 200 km, casa-estero sono 140 km. Cambia il punto di vista.


  10. @Sara: riflettiamo solo sul fatto che al Welfare hanno proposto la Carfagna. Giusto per capire come si metterà.

  11. utente anonimo Says:

    ti confesso che non sto seguendo. ho bisogno di un paio di giorni di tempo per abituarmi.
    sara

  12. DottorCarlo Says:

    Chiedo scusa, Sonia, non mi riferivo nello specifico a te o alla tua osservazione/situazione.
    Ero easy senza averne, ok, forse il tono. Facendo leva su un supposto condiviso extratesto.

    Piuttosto mi riferivo a quello che ho già scritto altrove a proposito della solita inflazionatissima (a livello retorico) solfa del faccio le valigie, ora vado via davvero, qua non ci sto più e menate del genere, che nel 99% dei casi si traduce inoltre in un nulla di fatto, ma che bello lamentarsi per poi tornare alla solita vita quotidiana per lo più (ahimè anche incosciamente) disimpegnata.


  13. Siamo tutti un po’ tesi veh? Magari ‘sta storia delle elezioni e dello stress ci fa dimagrire e poi ci tocca anche ringraziare il nano per la ritorvata forma fisica!

  14. DottorCarlo Says:

    Ecco, magari.
    E magari speriamo anche di restarci, tesi, e anzi di diventarlo sempre di più: ma nel senso positivo, quello di una spinta finalmente ad agire, di un basta con i compromessi e le bastonate, economici e civili e morali.

    Non stressati, ma all’erta, pronti, reattivi, decisi, sicuri dei propri diritti e dei propri mezzi.
    E senza dimenticare la gentilezza [cit.] (e il rispetto e l’amore per chi se li merita).

  15. MauroPiadi Says:

    Sono quasi completamente d’accordo con la tua analisi; vedi un po’, se ti va, se sei d’accordo con la mia… (da me, ovviamente…)

    Un abbraccio
    Mauro


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: