Home

Ei fu

5 maggio 2008

Oggi, messo a fuoco che era il 5 maggio, davanti alla colazione, con la mia coinquilina abbiamo rivolto un pensiero a tutti quegli studenti che dovranno studiarsi "Il cinque maggio" di Manzoni.
E soprattutto abbiamo sorriso pensando al fatto che la poesia rimarrà nelle loro teste imperitura come "Ei fu. Siccome immobile".

sonia

3 Responses to “Ei fu”


  1. Anche io ho pensato questa poesia questa mattina!! E` davvero impossibile dimenticarla. “così percossa, attonita
    la terra al nunzio sta, muta pensando all’ultima ora dell’uom fatale” 😉
    L`autunno giallo e rosso c`e` un po` anche qua, ma meno che in Italia.
    zazie

  2. diVerde Says:

    accipicchia, è grave che iio mi ricordi solo l’inizio pur con una laurea in lettere???

  3. mumita Says:

    … Dato il mortal sospiro,
    Stette la spoglia immemore
    Orba di tanto spiro,
    Così percossa, attonita
    La terra al nunzio sta,ecc, ecc….


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: