Home

Biciclette per sport e per passione

6 maggio 2008

Questa mattina (ormai lo sapete, è il mio appunatmento dopo la sveglia insieme a latte, caffè e biscotti) guardavo "La storia siamo noi", puntata in cui si parlava di ciclismo e di Giro d’Italia, in particolare della tanto famosa rivalità Coppi-Bartali.
A parte il piacere di vedere in televisione il mio professore di Storia Contemporanea, Daniele Marchesini, storico dello sport, con cui ho dato uno degli esami che, insieme a Storia Moderna, più mi sono piaciuti, c’era il piacere di vedere dello sport.
Sì perchè quello di allora era sport, vero e puro, fatica e sudore. E la gente lo capiva perchè seguiva quei matti di ciclisti sulle curve più sperdute delle cime alpine e nei veloci passaggi tra le strade non asfaltate di un’Italia in bianco, nero e polvere con gioia e interesse.
Mi dispiace che oggi nemmeno uno degli sport che conosco è libero da questa corsa alla prestazione innaturale, con muscoli e sponsor ovunque, senza le sane rivalità, la sana fatica e il ritorno dei campioni alla vita normale finita la gara.

A me che amo la bicicletta come mezzo di spostamento, credo sarebbe piaciuto il Giro dei tempi passati, che esaltava la bicicletta come sport. Oggi il Giro d’Italia non lo guardo, mi pare finto, lo salvo solo per i bei paesaggi che la telecamera a bordo dell’elicottero regala agli spettatori; lo prendo insomma come una puntata di Linea Verde, ma non come ciclismo.

sonia

Annunci

4 Responses to “Biciclette per sport e per passione”

  1. mumita Says:

    A te che ami la bicicletta l’Olanda ti farebbe impazzire!!
    Qui prima occorre stare attenti ai ciclisti e poi alle auto!!!

  2. DottorCarlo Says:

    Scusa vado ancora OT, ma credo che la segnalazione possa fare piacere sia a te che a tutti gli altri amanti dei libri che ti seguono.
    Oggi su l’Unità è comparso un interessantissimo articolo di Valerio Evangelisti sul New Italian Epic.
    Lo trovi qua: http://www.carmillaonline.com/archives/cat_new_italian_epic.html, insieme ad altri.
    (L’ho anche segnalato sul mio Tumblr, scusa la sfacciataggine ma mi faccio un po’ di pubblicità…)

  3. Luposordo2 Says:

    Una volta mi appassionava tanto il ciclismo, non perdevo neanche una tappa. Oggi mi annoia e mi schifa


  4. @Mumita: quanto mi manca la mia bicicletta. Però questo fine settimana salgo a Trento e me ne faccio una scorpacciata!
    @Carlo: ora guardo! Grazie per la segnalazione!
    @Lupo: mia mamma lo guarda ignorando i ciclisti. MI pare una buona soluzione contro il ciclismo di oggi!


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: