Home

Programmare una partenza familiare

18 settembre 2008

Come ogni anno d’autunno una parte della mia famiglia si trasferisce in Terra Santa. Come dire, dei senza fede come noi si trovano metà parentela nel posto dove tutte le divinità monoteiste di questo mondo hanno deciso di riunirsi.

Quest’anno tocca a me (volentieri si intende, è 3 anni che non vado giù) e quindi tocca a me la tiritera del cercare il volo, controllare il passaporto e calcolare come evitare il maggior numero di festività ebraiche, musulmane e cristiane.

Quest’anno sembra una battaglia persa, evitare tutto sarà impossibile, ma pare che una sette giorni di letture all’ombra della palma dei miei nonni (con un silenzio rotto solo dal Muezzin e da qualche macchina che passa),  di parenti e di aggiornamento cugini (che io non ci sto dietro, sono troppi) si riuscirà a fare.

Stiamo lavorando, prenotando e incastrando impegni.

sonia

3 Responses to “Programmare una partenza familiare”


  1. beh, allora buon viaggi.. e beata te!!!

  2. utente anonimo Says:

    vengo anch’io a leggere sotto la palma!:-) ci vediamo presto bella


  3. @Virginian: grazie, purtroppo manca ancora un mese!
    @Anonimo: chi è che viene a leggere con me?


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: