Home

Osmiza e Carso

21 marzo 2010

Uno pensa al Carso e pensa alle pietre, al calcare, alle doline. Al mare che in questa stagione si intuisce tra i rami ancora senza foglie in una passeggiata nel primo pomeriggio, non ancora calda, ma non più fredda. Di quelle che danno il via a quella fame ‘sana’ che si spegne con una lubjanska in compagnia e una birra divisa.
Ma il Carso di notte è il Carso che G. e M. ci hanno permesso di conoscere, ed è per me la seconda e bellissima volta. Perchè è un posto di scambio, di compagnia e di semplice e schietto tempo insieme. L’osmiza è un posto dove ti siedi, cerchi la stufa calda, aspetti le uova e intanto pensi alle canzoni che arriveranno, ridendo alle stonature, lanciandoti in improbabili triestinità, cantate anche da accenti che triestini non sono.
Questa volta il trio era al completo, C. c’era e siamo state bene come ai vecchi tempi, che vecchi non sono anche se in certi momenti sembrano così distanti!
L’ambiente dell’Osmiza è un ambiente privo di orpelli, dove i sapori tanto del vino e degli affettati, quanto quelli delle persone, arrivano veri, senza deviazioni nè cambiamenti, dove sei e puoi essere quello che sei e dove ci si sente veramente un gruppo. E noi lol eravamo (e a guardare da quanto ridevano quelli intorno eravamo pure belli e divertenti!).

Una dedica speciale a G. che scrive del Carso volendogli bene (penseghe su a quele parole e a quei versi se e quando te ven la voia de nar) e a C. con cui abbiamo diviso questo momento.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: